“TOUT SE TIENT”

“Tout se tient”

(Tutto è connesso)

Manifesto di un Testamento Morale

 Ecco, sono in questa casa di silenzio,

 e mi si offrono all’occhio libri denudati

 di ogni antica sapienza.

 E lungo le vie la gente precipita

 verso ignoti destini, consumati dalla notte.

 Non ho gente, non ho popolo,

 non ho focolari contadini.

 Sono un non-io

 e tendo le mie mani vuote

 verso un approdo di significati,

 e le stelle calano impietose sul mio capo.

 Soltanto a te darò tutto,

 se qualche cosa mi resta,

 certo le ragioni storiche di chi ha lottato,

 certo le speranze.

 E raccoglile,

 non gettarle nella spazzatura del tempo.

Alfonso Maria DI NOLA