KOMETA

I fenomeni celesti che, come le comete e le eclissi, interrompono la prevedibilità dei vuoti celesti, ingenerano gravi presagi e stati ansiosi e fobici, salvo in casi rarissimi.

“Cometa” è un antico termine greco, che significa stella con chioma, essa si inscrive fra i molti segni di un cielo operante sul destino degli uomini e sugli accadimenti storici. Alluvioni e terremoti, epidemie, carestie, invasioni di popoli e nemici, morti e malattie etc., è vero che son congiunte da condizioni astrali negative, ma soprattutto da figure che si presentano in tempi periodici o eccezionali. In genere la cometa è portatrice di annunzi disastrosi, nefaste compagne di ruoli per portare catastrofi finali ponendo termine a un ciclo storico e inaugurare un’epoca nuova. Le comete sono, in fondo, simili agli strumenti politici, asserviti alle trame del potere, portatrici di tensioni che accompagnano gli annunzi attuali di apocalisse nucleare ed ecologica. A questo si associa un altro tema: le comete portano mali per punire gli uomini con terremoti e epidemie di AIDS o altro. Solo in rare occasioni le comete si sottraggono al loro triste destino di cassandre cosmiche, come la stella cometa dei Magi evangelici, che annuncia la nascita del Redentore. Soltanto nei risvegli storici della coscienza si dichiarò che “questi fenomeni, non sono araldi che vengono dalla parte di qualche Legge Divina a dichiarare guerra al genere umano” ma solo corpi celesti come tutti gli altri, che si definiscono scientificamente sulla periodicità e nel ritorno….

 

Prof. A. M. Di Nola                                                                                                                                                                  Dr. R. Pulzoni R.

 

 

 COMETA